maxresdefault.jpg

Esequie

Per lo svolgimento delle esequie in lingua italiana, i familiari sono tenuti a rivolgersi alle Pompe Funebri, che contatteranno la Missione per accordarsi circa gli orari e luogo del funerale, tenendo conto delle disponibilità del missionario da verificare di volta in volta. 

Le imprese funebri comunicheranno i dati del defunto all'indirizzo mail della Missione.

Nelle fatture delle imprese funebri potrà comparire la spesa per il sacrestano e l'organista, mai quella per la Missione o per il celebrante perché il servizio che fa la Missione ed il celebrante è gratuito.

Sta alla famiglia o meno riconoscere eventualmente un'offerta come contributo alla vita comunitaria, come è d'abitudine.

L'impresa funebre non da mai nulla. 

I familiari prenderanno contatto con il Missionario così che egli possa incontrare la famiglia del defunto per preparare insieme la funzione (messa o liturgia della Parola, organista o brani musicali accompagnamento al cimitero, canti etc). L'incontro si fa in Missione, Rue Orient-Ville 16, per evitare eventuali questioni famigliari.

Vi è la possibilità di posteggiare nel posteggio della Missione Cattolica Italiana o negli spazi della Cure svizzera

N.B. I video in Chiesa sul defunto al momento del funerale (a volte promossi a pagamento da qualche impresa) non sono previsti in Chiesa; il momento indicato è dopo la celebrazione presso i locali dove si farà la colazione secondo l'uso svizzero, se prevista. Una volta effettuata la preparazione del funerale bisogna attenersi a quanto previsto col celebrante cattolico.

L'impresa funebre non è competente circa la preparazione e lo svolgimento del culto cattolico funebre  richiesto al momento in cui ci si rivolge alla Missione Cattolica Italiana che fa parte della Chiesa Cattolica in Losanna-Friburgo-Ginevra.

LE DISPOSIZIONI DIOCESANE IN CONFORMITÀ CON LE INDICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE E DEL CANTONE sono quelle in vigore dal comunicato del 16.02.22 le altre sono abrogate.

Confronta anche:

https://diocese-lgf.ch/faq-covid-19/


Autant qu’il est possible,  éviter les sépultures à la Basilique Notre Dame durant les travaux car cela empêche les entreprises de travailler normalement (et peut-être de respecter les délais de chantiers).